mappa_sinistra
foto_pianta
 

Le città sane OMS d'Italia si riuniscono a Bologna il 20 gennaio 2017: Modena rieletta alla Presidenza della Rete nazionale

Si è tenuta a Bologna oggi 20 gennaio 2017, l’assemblea elettiva dell’associazione. In questa occasione sono stati eletti il Presidente e i Componenti del Comitato Direttivo che gestiranno l’associazione di Comuni riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per i prossimi 3 anni.

Presenti sindaci e assessori di città importanti da nord a sud, come Torino, Genova, Udine, Bologna, Ancona, Modena, Firenze, Foggia, Ferrara, Siena, Cremona, ecc, oltre che un consigliere della Regione Emilia Romagna, la prima Regione ad essere entrata nella Rete. Attualmente sono una settantina le città che aderiscono all’Associazione, distribuite in tutto il territorio nazionale.

 

La città di Modena è stata rieletta alla Presidenza e al coordinamento per il suo terzo mandato alla guida della Rete, all’unanimità da tutte le 39 città presenti.

 

“Molto è stato fatto in questi tre anni e altrettanto ancora resta da fare per dare autorevolezza politica alle iniziative della Rete e per un rilancio effettivo del valore dell'adesione alla Rete stessa da parte di città di diverse dimensioni e caratteristiche, ma ritengo che siamo sulla strada giusta!” – commenta Simona Arletti, attuale Presidente della Rete e Consigliere Comunale della Città di Modena – “Modena è fiera della fiducia di così tante città italiane e crede, riproponendosi di nuovo alla Presidenza della Rete, di avere come città le idee, le energie umane e le relazioni che permetteranno di lavorare positivamente con le altre città e le istituzioni nazionali ed europee verso gli obiettivi di Salute 2020 e in vista delle nuove sfide di salute, con riferimento particolare a priorità come la lotta alla sedentarietà e alle disuguaglianze di salute”.

 

Tra le città elette in Comitato Direttivo, l'organo che di fatto dà gli indirizzi politici alla Rete, ci sono: Alfianello (BS), Ancona, Cortona (AR), Firenze, Foggia, Genova, Padova, Palermo e Sacile (PN). Il primo dei non eletti, ovvero il Comune di Ponte di Piave (TV), sarà membro invitato permanente. Sono già membri di diritto del Comitato Direttivo le città progetto dell’OMS europeo - Bologna, Milano, Modena, Torino, Udine e Venezia – e la Regione Emilia-Romagna

 

Definiti anche i Comuni per l'importante ruolo del Collegio dei revisori dei conti: Cremona, Siena e Molfetta (BA), con il Comune di San Vito al Tagliamento (PN) come membro supplente.

 

 

bottone_verde login