mappa_sinistra
foto_pianta
 

Presentato ad Atene al conferenza internazione “Healthy cities” OMS il Manifesto di Molfetta per le città resilienti, elaborato dalla Rete Italiana Città Sane OMS

Il meeting internazionale del network città sane OMS si svolge quest’anno ad Atene in Grecia ed è intitolato “La salute e la città: vivere urbano nel ventunesimo secolo”; si tratta di un momento molto importante in quanto si passa dalla quinta alla sesta fase del movimento che è ormai attivo da 25 anni e conta 1250 città affiliate in tutta la Regione Europea.

Giovedì 23 Ottobre all’interno della sessione “Governo leadership e responsabilità: capacità e leadership delle città sane per la resilienza e l’equità” , Simona Arletti – Presidente della Rete Italiana Città Sane OMS – ha presentato il lavoro prodotto durante l’ultimo meeting italiano. Si tratta di un decalogo di impegno politico sul tema della resilienza, intesa nel senso più ampio del termine. “Si va dalla lotta agli incidenti sul lavoro, stradali e domestici, alla agricoltura etica, alla protezione di aria, acqua e suolo passando dal ruolo della protezione civile e delle aziende sanitarie in momenti di emergenza e non solo. Siamo partiti dal concetto ambientale di “resilienza”, su cui già lavora da anni la rete agenda 21, per poi considerare il tema dal punto di vista della salute e quindi ampliando al massimo la visione”.

Nella stessa sessione si sono confrontate le esperienze della città di Belfast e di Liverpool sul tema della leadership e del governo della salute. A moderare la discussione la prof.ssa Evelyne De Leeuw che insegna Salute Pubblica all’università di La Trobe in Australia.

Per elaborare il manifesto sono stati coinvolti molti diversi attori durante il meeting "La resilienza delle comunità per promuovere la salute: aprirsi a nuovi stili di vita" svoltosi ad aprile a Molfetta in Puglia. “Sono molto dispiaciuta che il sindaco di Molfetta Paola Natalicchio e l’Assessore all’Ambiente Rosalba Gadaleta non possano essere presenti qui, ma vi porto il loro saluto – continua Simona Arletti - Il Manifesto è stato scritto attraverso una stretta collaborazione fra il Comune di Molfetta e la Rete Italiana; inoltre il Comune di Molfetta è il primo comune italiano ad averlo approvato attraverso una delibera di Consiglio Comunale”.

bottone_verde login